Domande Frequenti

I colori della nostra produzione sono standard, essendo da anni fornitori Enel abbiamo adeguato le colorazioni delle nostre cabine alle Loro specifiche. Possiamo comunque realizzare, come già abbiamo realizzato, qualsiasi tipo di colorazione tratta dalla scala RAL senza alcun costo aggiuntivo.
I mezzi di trasporto non sono di nostra proprietà. Essendo lo scarico però un’attività ove occorre molta efficienza e manualità, tutti i nostri fornitori di questo servizio sono da noi formati e specializzati.
Alcuni dei nostri Clienti rappresentativi sono indicati nell’area referenze.
Si lavoriamo all’estero, alcuni dei nostri Clienti sono indicati nell’area referenze.
Certamente. Oltre al nostro book di fornitura dovrete completare la documentazione con alcuni allegati che rispondono alle esigenze Tecniche delle guide alle connessioni Mt richiesti dagli enti Distributori di energia dell’area in cui operate. Tali attività normalmente sono eseguite dal progettista dell’impianto e/o dall’installatore che segue la fornitura.
Lo spessore delle pareti in altri paesi europei è anche superiore ai 10 cm.La circolare del 2 febbraio 2009 n.617 relativa alle istruzioni per l’applicazione delle norme tecniche per le costruzioni DM 14 gennaio 2008, al paragrafo C4.1.6.1.3 “Copriferro e interferro” determina gli spessori del copriferro che porterebbero lo spessore della parete a 10 cm.Questo punto per noi è elemento molto qualificante nei confronti del Mercato perché già dal 2010 le produciamo di spessore 12 cm!Infatti, correttamente Enel riguardo a quanto sopradetto e anche alla lunghezza della parete che richiede maggior consistenza, ha confermato la propria volontà di definire in 9 cm il valore minimo dello spessore e non più 7 cm.Alcuni costruttori ancora oggi non pronti ad affrontare questo adeguamento Normativo Producono i Box per Enel da 9 centimetri e quelli per il mercato non Enel a 7 cm.

L’Enel come qualsiasi altro Ente erogatore operante nel territorio italiano si attiene alla norma CEI 016.

Le caratteristiche dei TA e TV normalmente sono un elemento richiesto dal progettista e sono dai noi forniti conformemente alle loro richieste. Naturalmente per garantire la consegna ci approvvigioniamo da diversi fornitori tra i migliori presenti sul mercato Internazionale.

Tutti i nostri relè sono omologati ed unificati alla CEI 016 e sono di marca Thytronic®

Le nostre cabine sono equipaggiate sia con trasformatori in olio tanto quanto con quelli in resina, la scelta è del progettista. La nostra esperienza pluriennale ci porta a consigliare i trasformatori in olio nelle condizioni standard e/o gravose di esercizio dal punto di vista climatico. Al contrario in altre condizioni, vanno istallati i trasformatori in resina.
Le guide alle connessioni sono emesse dagli enti erogatori in tutto il territorio nazionale. I distributori di energia sono centinaia quindi, su ogni loro sito, si troverà l’edizione che vi occorre.
Certamente! Offriamo un servizio ordinario di assistenza post-vendita durante tutto il periodo coperto dalla garanzia e un servizio di assistenza post-vendita straordinaria a carico del cliente per tutti quei beni non più coperti da garanzia.

La competitività dei nostri prodotti non dipende certo dalla distanza delle zone ove sono destinati (vedi FAQ n. 18). Per quanto riguarda i tempi di consegna, la rassicuriamo che i quadri M.T., come da catalogo, sono sempre pronta consegna e le cabine standard quando non sono pronta consegna, possono essere consegnate in un arco temporale che non supera i 30 giorni a decorrere dalla data del Vs ordine.

La nostra azienda opera sul territorio da circa 30 anni. Il nostro magazzino ricambi la assisterà in tutte le sue richieste. Inoltre, i prodotti industriali che si sono succeduti nelle nostre linee di produzione hanno sempre tenuto conto dell’innovazione dei componenti elettromeccanici in accordo con il continuo evolversi delle normative tecniche.

È evidente che le attività di riarmo e/o di piccola manutenzione ordinaria non posso che essere demandate al vostro preposto che in azienda si occupa della manutenzione ordinaria dei vostri impianti, qualora questi abbia l’abilitazione ad eseguire lavori in cabina così come previsto dalle norme vigenti.

Essendo la cabina completa, poiché assemblata e collaudata in fabbrica, la stessa non ha bisogno di altre attività elettriche. Qualora con la sua domanda si riferisse al collegamento dell’impianto di terra della cabina alla rete dell’impianto di terra dello stabilimento, questo compito è demandato all’installatore designato per la realizzazione del vostro impianto industriale .

No, questa attività come per legge è demandata alla D.L. e/o al consulente della vostra azienda che cura tutti gli altri iter autorizzativi.